Nonno Romano con Nipotina Valentina

foto nonno e vale sett 1996

 

 

Mi è arrivata tra le mani questa foto, – datata settembre 1996 –  di Romano Campana, che sta esplodendo di gioia nel  mostrare la Sua Nipotina Valentina, all’età di tre mesi.

Ora la Nipotina è una bella signorina bionda, che gli dà del filo da torcere nelle gare di sci di fondo, vero nonno?

                    E’ possibile ingrandire leggermente l’immagine cliccando sulla foto

BUON NATALE

Carissimi SMALPINI,

da tempo volevo comunicare con voi: sul nostro XXXI raduno di Aosta. 

           Ho temporeggiato un po’ perchè era in allestimento un breve video sull’evento, che inserito qui nel ns. sito www.smalpini.it, avrebbe fatto rivedere a chi ha partecipato, o vivere a chi per motivi diversi non ha potuto, un incontro che ormai si ripete da ben 31 anni.

            Anche nel 2009, dopo un conviviale “ben arrivati” del venerdì sera, il sabato mattina, abbiamo affrontato la salita verso il Col Fenetre di Ferret a m. 2.699, colle che mette in comunicazione il Vallone del Gran San Bernardo con la Val Ferret Svizzera, per poi scendere in territorio Svizzero, fino ai laghi di Ferret a m. 2.495.

             Percorso definito impegnativo dalla cartografia, ma senza alcun problema per gli ex allievi/alpini e loro famigliari.

             Alla sera del sabato cena sociale con ampi commenti e ricordi sulla vita militare trascorsa in valle; alla domenica mattina visita al Castello Generale Cantore,  sede del Comando Scuola,  con celebrazione della Santa Messa;  di seguito ci siamo spostati a Fenis per la visita al celebre castello; quindi colazione di commiato.

              Due giorni intensi che lasciano un ricordo per lungo tempo, ciascuno di noi in questi incontri, tornando indietro con la memoria , ritrova qualcosa di personale, nel fisico e nel morale, che si traduce in ottima terapia per affrontare la vita di tutti igiorni, e le inevitabili problematiche che essa ci propone ed impone.

              Chiudo augurando a tutti voi ed ai vostri famigliari, tanto bene e serenità per le prossime festività, formulando un arrivederci ai prossimi incontri, per dire ancora tante volte “IO  C’ERO”.

               Sempre vicino a voi nei miei ricordi.

                                                                                            L’alpino Campana Romano